Viaggi in Camper – Da Taranto a Capo Nord – Norvegia – Borg – Museo Vichingo Lofotr

Il Museo Vichingo Lofotr (Lofotr Vikingmuseum) è un museo storico che si basa sulla ricostruzione e scavo archeologico del villaggio di un capo vichingo sull’isola di Vestvågøya nell’arcipelago delle Lofoten nella contea di Nordland, in Norvegia. Si trova nel piccolo villaggio di Borg, nei pressi di Bøstad, nel comune di Vestvågøy.

Nel 1983, gli archeologi hanno scoperto questa abitazione  “Chieftain” a Borg (PA Borg på Vestvågøya i Lofoten), un grande edificio vichingo. La costruzione risale intorno all’anno 500 dC. Un progetto congiunto di ricerca scandinavo è stato condotto a Borg dal 1986 al 1989. Gli scavi hanno rivelato il più grande edificio mai trovato dal periodo vichingo in Norvegia. Questa  Casa di un Capo Vichingo misura 83 metri (272 ft) di lunghezza e 9 metri (30 piedi) di altezza ed è stimata di essere stata abbandonata intorno all’anno 950.

Dopo la conclusione degli scavi,  i resti di quello che un tempo era stato il lungo dell’edificio è rimasto abbastanza visibile. L’edificio  è stato ricostruito leggermente a nord rispetto al  sito di scavo. Nel 1995, il Museo Vichingo Lofotr è stato aperto al pubblico. Il museo comprende una ricostruzione completa della casa di 83 metri (272 piedi) di lunghezza del capo, fucina di un fabbro, due navi (repliche della nave Gokstad, uno in scala originale) e dei loro depositi di barche e varie ricostruzioni destinate ad immergere il visitatore nella vita al tempo dei Vichinghi. L’edificio principale attuale è stato progettato dall’architetto norvegese, Gisle Jakhelln.

L’ amministrazione di Lofotr Museo Vichingo si trova nella ex canonica della Chiesa Borge. Nel settembre 2006, un altro progetto di ampliamento del Museo Lofotr, la costruzione di un grande anfiteatro nel terreno tra l’edificio reception e il Chieftain House , è stato rinviato a causa dei reperti archeologici di circa 2.000 anni, sono stati ritrovati infatti locali di cucina e buche di pali relativi al sito.

Oggi, la zona è scavata e nuovi edifici sono stati costruiti sul sito. Questa parte del museo è composto da 2 sale espositive permanenti e una sala cinematografica. La mostra descrive  attraverso video e manufatti unici, la scoperta e lo scavo di Borg. Un bel po ‘dei reperti archeologici sono di notevole interesse. L’area esterna del vasto museo è collegata attraverso percorsi con ghiaia da percorrere a piedi con lo scopo di invitare i visitatori ad esplorare la storia in un contesto maggiore di quello esposto nei padiglioni del museo – a vedere la casa del Capo Vikingo ricostruita in cima alla collina, di salire a bordo della nave vichinga  per vedere il panorama circostante e cercare di cogliere la bellezza del paesaggio e quello che esso offriva in epoca vichinga – tutto questo aggiunge conoscenza ed esperienza.

Il museo è aperto tutto l’anno, dal 1 Maggio – 15 settembre tutti i giorni. L’amministrazione di Lofotr Museo Vichingo si trova nella ex canonica della Chiesa Borge.

Il Museo Vichingo di Lofotr è stato nominato Museum of the Year 2011 (Norvegia) ed ha ricevuto anche il Premio di Museo europeo dell’anno 2013.