Viaggi in Camper – Da Taranto a Capo Nord – Norvegia – Parco Gustav Vigeland


Adolf Gustav Vigeland (Mandal, 11 aprile 1869 – Oslo, 12 marzo 1943) è stato uno scultore norvegese.

La sua fama è legata soprattutto al Parco di Vigeland, un’area all’interno del Frognerparken di Oslo dove sono esposte oltre duecento sue sculture ed altri lavori.

Il parco di Vigeland

Nel 1921 il comune di Oslo decise di abbattere il vecchio edificio dove si trovava lo studio dello scultore per costruire una biblioteca. Si arrivò ad un accordo: il comune avrebbe costruito per lui un nuovo edificio destinato a studio ed abitazione, che sarebbe stato trasformato in museo dopo la sua morte. In cambio, l’artista si impegnava a donare alla città tutti i suoi lavori, sculture, disegni, incisioni, compresi i modelli.

Vigeland si trasferì nel nuovo studio in Kirkeveien nel 1924, a poco distanza dal Parco Frogner, che era stato scelto come luogo definitivo per la realizzazione della fontana. Nei successivi vent’anni Vigeland si dedicò alla progettazione, alla realizzazione e all’allestimento dell’area destinata all’esposizione permanente delle sue sculture, che da lui prese il nome di Parco di Vigeland.

Nella casa di Kirkeveien visse e lavorò fino alla morte, nel 1943, e lì ancora riposano le sue ceneri, conservate nella torre. Come previsto, l’edificio è stato trasformato nel Museo Vigeland, dove sono esposte varie opere dell’artista e tutti i modelli originali in gesso delle sculture del Parco di Vigeland.

https://it.wikipedia.org/wiki/Gustav_Vigeland