Commemorato nella cattedrale più antica della Puglia, Mons. Angelo Giuseppe Roncalli, il futuro Papa Buono, Giovanni XIII

Mons. Angelo Giuseppe Roncalli celebrò la Santa Messa
 
 “ nella cappella di San Cataldo posta fra il mare grande e il piccolo”
 
il 15 novembre 1922
 
                   a ricordo di San Giovanni XXIII, Papa, posero
 
La Curia Arcivescovile di Taranto  e Il  Comitato per la qualità della Vita
 
   il 15 novembre 2014
 
E’ questa la targa apposta davanti al cappellone di San Cataldo inaugurata da S E Rev.ma mons Filippo Santoro, e dal parroco mons. Marco Morrone.
 
Il Comitato per la qualità della Vita , nel ricordare il “centenario della venuta a Taranto di mons Angelo Roncali – 15 novembre 1922 d’intesa con il parroco mons. Emanuele Ferro ha organizzato
ieri mercoledì 16 novembre ore 17,30 nel Cappellone di San Cataldo 

una Santa Messa celebrata da mons. Franco Semeraro 
già parroco della chiesa di San Martino  a Martina Franca.
Era presente il presidente della sezione UNUCI di Taranto, CV. Gianni Passafiume (c.a.) con la bandiera del sodalizio in rappresentanza delle Forze Armate e dei Cappellani Militari. 
Ricordiamo che nel complesso del Vittoriamo a Roma 
vi è un cimelio dedicato proprio a Papa Giovanni XXIII, 
quando svolse il suo ministero da Cappellano militare nella prima guerra mondiale.
Il prof. Antonio Fornaro, giornalista e scrittore ha voluto raccontare episodi inediti e sempre molto interessanti della storia dei Papi che sono venuti a Taranto. Una narrazione intensa e sempre affascinante.
Il poeta e scrittore Dino Maiano ha recitato una delle sue pregevoli poesie.
All’incontro hanno inoltre partecipato le prof. sse Alba Nigro e Luciana Sabatino. 
Per la Confraternita dell’Immacolata Riccardo Danzi.  Presente anche il maestro chitarrista Gianni Ferri.
 

La nota del Comitato Qualità della Vita presieduta dal prof. Carmine Carlucci

Semplice e intensa rievocazione nel Cappellone di San Cataldo del centenario della visita a taranto di mons Angelo Roncalli il 15 novembre 1922.ieri sera ad iniziativa del Comitato per la qualità della vita che nel 2014 appose davanti al Cappellone una targa ricordo benedetta da mons Filippo Santoro, parroco mons Marco Morrone.

ieri sera ( 16 novembre 2022 ) mons. Franco Semeraro ha celebrato la Santa messa ricordando in una intensa omelia la vita del giovane prete bergamasco venuto a Taranto, la sua lettera significativa a Mons Bernardi ma soprattutto il Suo alto magistero dal Concilio Vaticano II alla Pacem in Terris .

il presidente del CQV Carmine Carlucci nel ringraziare mons Emanuele  Ferro per aver consentito anche quest’anno la rievocazione della “visita”  esprimendo vivo apprezzamento per l’intervento di mons. Franco Semeraro, ha proposto che l’anno prossimo il 15 novembre 2023 non solo sarà celebrata la Santa messa ma sarà organizzato un forum proprio sulla PACEM IN TERRIS 

il prof. Antonio Fornaro si è soffermato sulla presenza a Taranto dei Papi da San Pietro, a Paolo VI, a Giovanni Paolo II, evidenziando episodi e testimonianze .

Significative le presenze ieri sera dal Rappresentante della Confraternita dell’Immacolata, al rappresentante dell’UNUCI ricordando che Papa Roncalli è stato anche Cappellano nella Grande Guerra, alla delegazione del CQV da Anna Maria La Neve, Alba Nigro, Egidia La Ragione, Luciana Sabatino  Max Perrini,  Riccardo Danzi, Gianni Ferri e tanti altri fra i quali Dino Maiano che ha declamato una poesia a MARIA:

Una bella serata di riflessione e preghiera con uno sguardo alle tradizionali iniziative per il culto dell’Immacolata e l’auspicio della visita a Taranto di papa Francesco al quale il CQV assegnerà il prossimo 14 febbraio il PREMIO QUALITA’ DELLA VITA:

Il contributo storico del prof.Antonio Fornaro (Parte prima)

Il contributo storico del prof.Antonio Fornaro (Parte seconda)

Il nostro contributo fotografico

Il contributo del poeta Dino Maiano

Video e foto by Max Perrini - Tutti i diritti riservati - 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.